Sei in: TERAMO -> CULTURA
Inserito da Antonio Calabrese
Uniti per Atessa ai dissi...
logo uniti per atessa_61.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Villa Santa Maria, gli st...
Foto 5A p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Lega Atessa: 'Ecco la ver...
pellegrini enzo (2)_21.jpg

05/08/2012

Inserito da Antonio | 0 commenti
Giulianova: Prima Edizione del Concorso di arte sacra su strada 'Madonnari dell'Annunziata'

Visto 1204 volte

COMMENTA

MADONNARI, GLI ARTISTI DELL’ EFFIMERO

 

 

Quanti di noi si sono  imbattuti , sui sagrati delle chiese, dei santuari o in un semplice

 

marciapiede cittadino, in uno di  loro  mentre con i comuni gessetti  è intento a disegnare

 

Madonne, angioletti o a riprodurre opere più famose ?

 

Quanti di noi hanno continuato sul proprio cammino , gettando frettolosamente, e

 

non sempre, una monetina in segno di gratitudine o peggio di pietosa commiserazione ?

 

Quanti di noi , invece, particolarmente interessati, si sono avvicinati  con il preciso intento

 

di conoscere la  tradizione dell’arte dei pittori di strada  comunemente noti  con

 

l’appellativo di   “madonnari  “ ?   Soprattutto, chi erano e chi sono oggi i madonnari ?

 

Wikipedia, la famosa enciclopedia on line, così li definisce :  “ artisti di strada , così

 

chiamati dalle immagini sacre , principalmente madonne che sono soliti disegnare per

 

strada…”    “  con il solo ausilio di comuni gessetti colorati   “  aggiungiamo noi.

 

Il madonnaro è un artista nomade…”  continua Wikipedia ,” …che si sposta da un

 

paese all’altro in occasione di sagre e feste popolari. Esegue i suoi disegni su strade,

 

marciapiedi e selciati  traendo il proprio sostentamento dalle offerte ricevute dal pubblico

 

Già il pubblico…;  il pubblico dei madonnari fu sicuramente composto inizialmente dai

 

credenti della  cultura Cristiano Cattolica che traevano  conforto dal culto delle immagini

 

della  tradizione religiosa.  Si può quindi far risalire l’inizio della storia del mestiere

 

ambulante del madonnaro  con l’origine del culto mariano, sebbene non sia  facile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ricostruire   le testimonianze e i fatti  legati a questa effimera attività popolare .

 

Infatti , per la  tipologia dei lavori realizzati, i madonnari  non appartennero mai alla

 

categoria degli artisti  ufficiali ,  inoltre, e soprattutto, non furono mai rinvenute

 

tracce delle loro opere che, dopo qualche  giorno già sbiadivano nei loro colori e

 

impietosamente  svanivano del tutto con la prima  pioggia.

 

Tuttavia, come testimoniato da attente descrizioni rinvenute in alcuni testi dell’epoca,

 

si può affermare che l’arte popolare dei madonnari era già presente in Europa fin dal

 

 XVI  secolo. Solo relativamente di recente , probabilmente con la scoperta della

 

fotografia, fu possibile iniziare a conservare una precisa documentazione visiva di questa

 

arte. Si ha notizia infatti di una fotografia risalente ai primi anni del secolo scorso che

 

ritrae un anziano girovago  che dipinge su di una strada  con dei pezzetti di gesso .

 

Il  secondo dopoguerra vide  il declino della tradizione dell’arte dei madonnari, poiché

 

il numero degli artisti dediti a questa specialità continuava infatti lentamente a diminuire.

 

Nel 1973 però, grazie  all’iniziativa di alcuni giornalisti, tra cui il compianto conduttore

 

televisivo Enzo Tortora e all’ intervento dell’amministrazione comunale della città di

 

Curtatone (MN), venne organizzato il  primo raduno ufficiale dei pochi pittori di

 

marciapiede ancora in attività ; proprio durante quell’ adunanza artistica  verrà tra

 

l’altro coniato l’appellativo di  “madonnaro” .

 

In quell’ occasione fu stilato il codice artistico tecnico  del madonnaro e vennero anche

 

stabiliti data e luogo in cui gli artisti si sarebbero nel futuro riuniti per dare sfoggio delle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

loro abilità  pittoriche e soprattutto per far recuperare  alla popolazione questa  tradizione

 

folkloristica che il tempo aveva fatto dimenticare.

 

Il 15 agosto , infatti, sempre sul Sagrato della Chiesa della Beata Vergine delle Grazie in  

 

Curtatone,  annualmente si continua a tenere questa rassegna artistica che ha

 

sicuramente, consentiteci  di dire,  “sdoganato”  di fatto l’arte dei pittori dell’effimero.

 

Oggi questa attività è divenuta popolare ed è seguitissima al punto che vengono

 

organizzate miriadi di manifestazioni , eventi commerciali  , rassegne   di arte sacra

 

e profana sia in Italia che all’ Estero .

 

Alcuni artisti, noti come madonnari 3D, lasciati i  temi  tradizionali dei  madonnari di

 

Curtatone, si  cimentano nelle opere  anamorfistiche, gigantesche figure realizzate  sui

 

marciapiedi, artatamente distorte, che appaiono alla visione dell’ osservatore, da  una

 

specifica angolazione, con effetti tridimensionali impressionanti .

 

Anche noi nel nostro piccolo abbiamo voluto  rendere omaggio a questa tradizionale

 

Arte,  organizzando, nell’ambito dei solenni festeggiamenti in onore della Beata Maria

 

Vergine dell’ Annunziata, il  I Concorso di Arte Sacra su strada  che abbiamo

 

presuntuosamente, e di ciò ce ne scusiamo, chiamato   “Madonnari dell’Annunziata”.

 

La manifestazione , nello spirito della tradizione popolare, è aperta a tutti, artisti ,

 

studenti d’arte, semplici  appassionati e quanti altri vogliono  insieme a noi 

 

riscoprire questa nobile arte pittorica.

 

L’estemporanea si terrà domenica 2 settembre sulla via Simoncini di Giulianova Lido.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni e iscrizioni sono riportate  sul sito internet della nostra parrocchia :

 

 http:// www.parrocchiadell’annunziata.it

 

La manifestazione è anche presente con una propria pagina su  facebook.

 

 

PROGRAMMA  DELLA  MANIFESTAZIONE

 

 

  1. Gli artisti iscritti al Concorso dovranno presentarsi per l’appello dei Madonnari presso il

Sagrato della Chiesa di S.Gabriele sita in via  Simoncini  angolo via Di Vittorio di Giulianova Lido,  alle ore 8:00  di domenica 2 settembre 2012.

 

  1. Iscrizioni dell’ultima ora potranno essere accettate dopo l’appello nei soli casi di assenza accertata di artisti già iscritti al concorso o di disponibilità di postazioni di lavoro libere.

 

  1. Concluso l’appello e dopo la tradizionale benedizione dei gessetti, gli artisti si recheranno alle postazioni di lavoro loro assegnate e daranno inizio all’estemporanea,

Le opere  dovranno essere ultimate improrogabilmente entro e non oltre  le ore 16:00.

            Il tratto di strada interessato dai lavori sarà chiuso al traffico automobilistico per 

            agevolare lo svolgimento della intera manifestazione

 

  1. Il pranzo di domenica 2 settembre 2012 sarà offerto, ai soli artisti regolarmente iscritti e partecipanti, dalla parrocchia “ B.M.V. Annunziata” .

 

  1. Le votazioni popolari avranno inzio alle ore 15:00 di domenica 2 settembre e

      termineranno alle ore 19:00 dello stesso giorno

 

  1. Alle ore 17:30 circa, sulla via Simoncini, adornata dalle opere degli artisti, sfilerà la  

      tradizionale Processione di pellegrini che accompagna l’uscita della statua della Madonna

      della B.M.V. Annunziata.

 

  1. Entro le ore 19:00 la Giuria Tecnica comunicherà alla Segreteria del Concorso l’esito della votazione per le sezioni artistiche di competenza.

 

  1. La proclamazione e la premiazione degli artisti classificati si terrà domenica 2 settembre 2012 durante lo spettacolo  serale  previsto dal programma  dei solenni festeggiamenti in onore della BMV Annunziata.

 

  1. Gli orari  della manifestazione sono suscettibile di variazioni in funzione della programmazione  degli   altri eventi organizzati per i festeggiamenti.

 

 

 

ISCRIZIONI AL CONCORSO 2012

 

 

  1. La partecipazione all’estemporanea di pittura è aperta a tutti , previa richiesta d’iscrizione,

gratuita , al Concorso.

 

  1. L ‘iscrizione al  Concorso si perfeziona con la compilazione e l’invio della scheda

d’iscrizione debitamente compilata e sottoscritta.

      La scheda d’iscrizione è scaricabile dal sito web della parrocchia “Maria Ss.ma Annunziata”

di Giulianova (TE)  http:// www.parrocchiadellannunziata.it  o può essere ritirata nello ufficio parrocchiale. (lun – ven  18:30 – 20:00 )

Le schede dovranno pervenire entro e non oltre la giornata di domenica 26 agosto 2012  via fax al n° 0859150728,  a mezzo e-mail all’indirizzo di posta elettronica seguente: [email protected] o consegnate a mano  all’ufficio parrocchiale

     

  1. La partecipazione di un minore di anni 18  deve essere autorizzata da uno dei genitori .

      I ragazzi under 15  “ Puer Madomnaris”, possono partecipare anche in gruppo ( max 3

      componenti ).  L’iscrizione del gruppo prevede l’elezione  di un capogruppo   

       responsabile il  cui  nominativo sarà  riportato nella intestazione della scheda d’iscrizione

       Il lavoro dei ragazzi sarà coordinato da una docente di educazione artistica.

      

  1. Al raggiungimento del numero stimato degli artisti partecipanti ,( non quantificabile al momento ) non saranno accettate ulteriori richieste d’iscrizione.

Di tale possibile evenienza sarà comunque data comunicazione ai richiedenti.

      Iscrizioni dell’ultima ora potranno essere comunque accettate dopo le ore 8:00 di

      domenica  2 settembre  direttamente sul luogo di ritrovo dei partecipanti,nei soli

      casi di assenza accertata di artisti già iscritti o di  disponibilità di  postazioni libere.

 

  1. La partecipazione al Concorso implica la conoscenza e l’accettazione del bando in ogni sua  parte.

L’organizzazione, per una miglior riuscita dell’ intera manifestazione, si riserva il diritto di apportare modifiche al presente bando.

Eventuali reclami e/o suggerimenti vanno presentati solo ed esclusivamente per iscritto

 

  1. Il Comitato organizzatore del Concorso non risponde dei eventuali danni a cose e /o

persone che malauguratamente dovessero occorrere durante lo svolgimento della manifestazione

 

      7.   Il trattamento dei dati personali è limitato e finalizzato all’espletamento delle operazioni

            necessarie alla partecipazione  e  allo svolgimento della manifestazione artistica.

 

 

 

 

 

GIURIA E PREMI

 

 

  1. Le opere in concorso saranno valutate da una doppia commissione giudicante:

-          Giuria Tecnica o qualificata  

-          Giuria  Popolare dei visitatori.

 

  1. La Giuria Popolare sarà composta da tutti i visitatori della XIV Festa dell’Annunziata che

vorranno esprimere il proprio giudizio sulle opere realizzate in concorso.

La Segreteria del Concorso curerà la raccolta, il trattamento ed il computo dei voti popolari.

 

  1. I componenti la Giuria Tecnica saranno scelti dal Comitato  Organizzatore fra personalità esperte nei  campi delle arti visive, della comunicazione e delle scienze religiose.

      La composizione di tale commissione sarà resa nota con uno specifico comunicato sulla

      base  anche  della  disponibilità dei giurati  contattati allo scopo.

 

  1. Sono previsti i seguenti premi distinti per le tre sezioni ammesse a concorso ( Tecnica Popolare , e  under 15 )

- Sezione  Tecnica:

-          1°  classificato giuria tecnica  : trofeo.

-          2° classificato giuria  tecnica  : trofeo

            - Sezione  Popolare :

-          1°   classificato giuria  popolare  :  trofeo

-          2°  classificato giuria   popolare :  trofeo.

             - Sezione “ Puer Madomnaris ”  ( migliori  artista under 15  della Giuria  Tecnica )

-          1 ° Premio   :   materiale  tecnico - artistico

-          2 ‘ Premio  :   materiale  scolastico

 

5        Eventuali menzioni e riconoscimenti speciali potranno essere assegnati dalla sola Giuria Tecnica.

 

  1. I premi non sono cumulabili fra loro. Nell’eventualità che un artista  dovesse risultare assegnatario di più premi, sarà attribuito d’ ufficio il solo premio di maggior valore.

Eccezione è fatta per le menzioni e/o riconoscimenti speciali che possono aggiungersi a premi già acquisiti.

 

  1. I giudizi della Giuria Tecnica sono insindacabili e saranno espressi da quest’ultima nella sua piena autonomia decisionale .

 

  1. In caso di annullamento / sospensione del concorso per qualunque motivo ( causa di forza maggiore, avverse condizioni meteo, ordine della pubblica  autorità…) i premi eventualmente non  ancora  assegnati saranno messi a concorso nell’edizione successiva della manifestazione.

 

  1. Le votazioni popolari avranno inizio alle ore 15:00 di domenica 2 settembre e

      termineranno   alle ore 19:00 dello stesso giorno.

      I componenti della Giuria Tecnica, passati in rassegna tutti i lavori realizzati, riuniti in

      assemblea , proclameranno entro le ore 19:00 i vincitori per le sezioni loro assegnate.

 

  1. In caso di situazioni di Ex  aequo , sia per le votazioni qualificate che per quelle popolari,

il  giudizio definitivo sarà espresso dal presidente della  Giuria  Tecnica.

 

  1. La proclamazione e la premiazione degli artisti vincitori avranno luogo domenica 2 settembre 2012 durante lo spettacolo serale  previsto dal programma dei solenni festeggiamenti in onore della BMV  Annunziata

 

 

  1. A tutti gli artisti partecipanti sarà fatto dono della medaglia commemorativa della

Manifestazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

REALIZZAZIONE  DELLE OPERE

 

 

  1. Ogni artista o gruppo dovrà eseguire una opera con la sola tecnica del gessetto su di uno spazio individuato a terra ( asfalto) o su di un pannello di legno predisposto .Non è ammesso l’utilizzo della tecnica dello spolvero né dello stampo, è consentita invece la tecnica della quadrettatura dell’opera.

Ciascun partecipante è tenuto a lavorare esclusivamente al proprio dipinto.

Il lavoro dei ragazzi sarà coordinato da un docente di educazione artistica

 

  1. Si possono realizzare sia dipinti originali che copie di opere famose purchè rispettino le dimensioni previste ( min  75 x 120 cm  e max  100 x 160 cm  ) e abbiano attinenza con il tema del Concorso assegnato dal presidente del Comitato festeggiamenti ( Don Ennio Di Bonaventura ) per questa  I  edizione : “ L’annunciazione ”.

Le opere possono essere realizzate orientando il dipinto sia verticalmente che orizzontalmente.

 

  1. Il  Direttore Artistico del Concorso ,vigilerà sul rispetto delle modalità di esecuzione delle opere e sulla   rispondenza al tema e alle dimensioni assegnate.

 

  1. Il numero di postazione sarà assegnato dalla Segreteria del Concorso sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle iscrizioni. La numerazione delle postazioni di lavoro partirà dall’edificio della  casa parrocchiale e procederà  sulla lato sinistro della via Simoncini verso il mare.

 

  1. E’ consentito lo scambio consensuale delle postazioni fra artisti previa  autorizzazione della Segreteria del Concorso.

     madonnari annunziata

  1. La parrocchia “ B.M.V. Annunziata ”  si riserva ogni diritto sulle immagini delle opere  realizzate durante la manifestazione. Qualora i lavori ( le loro immagini ) siano presentati in   futuro  a  rassegne  artistiche o inviati gli organi di informazione o

inseriti su piattaforme  multimediali ,saranno  sempre citati i nominativi degli  autori.

La parrocchia si ritiene altresì autorizzata ad utilizzare foto e video degli artisti ( anche minorenni,  previa autorizzazione dai genitori ) ottenuti durante lo svolgimento della manifestazione.

     

  1. L’ inizio della esecuzione dei lavori avverrà a partire dalle ore 8:00 di domenica  2 settembre.  Le opere dovranno essere ultimate improrogabilmente entro le ore 16:00  dello stesso giorno.                  

 

 

 

                                   

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia