Sei in: CHIETI -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Campitelli (Lega): 'Con i...
lega lanciano 1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Rocca San Giovanni: il Ca...
fabio caravaggio_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Uniti per Atessa: 'Riorga...
ospedale atessa drone p_2.jpg

07/03/2013

Inserito da Antonio | 0 commenti
Chieti: firmato l'accordo di partenariato per la realizzazione di un Programma di interventi per la rivitalizzazione delle attività economiche all’interno del centro storico di Chieti.

Visto 563 volte

COMMENTA

firma accordo 1

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ed il Presidente della Camera di Commercio di Chieti, Silvio Di Lorenzo, questa mattina, alla presenza dell’Assessore alle Attività Produttive, Antonio Viola, hanno sottoscritto l’ Accordo di Partenariato per la realizzazione di un Programma di interventi per la rivitalizzazione delle attività economiche all’interno del centro storico di Chieti.

 firma accordo 2

«Questo accordo - ha dichiarato il Sindaco – non è che la dimostrazione più eclatante della grande capacità di collaborazione e di interlocuzione fra Istituzioni, come, nello specifico, la Camera di Commercio e le Amministrazioni di Chieti, Lanciano e Vasto.

 

Le attività che scaturiranno dalla sottoscrizione di questo accordo, oltre alla valorizzazione del commercio del centro storico, sono certo produrranno effetti positivi anche sulla rivitalizzazione del centro, sulla sua sistemazione e sull’arredo, nonché sulla risoluzione di ciò che lo studio individua quali criticità.

 

Partirà a breve, infatti, il progetto di attuazione dei parcheggi di scambio (situati al Palatricalle, alla Stazione ferroviaria, etc.) grazie al quali gli utenti, una volta parcheggiata la propria auto, potranno arrivare in centro usufruendo di convenzioni particolari con i taxisti e con i mezzi di trasporto pubblico. Positivi riscontri potrà dare anche il nuovo arredo urbano per il centro storico che ha già ricevuto il nulla osta dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici d’Abruzzo.

 

È inutile fare la guerra contro i mulini al vento ovvero la grande distruzione - ha aggiunto il Sindaco – perché ciò che bisogna tentare è creare le condizioni adatte perché ci sia la valorizzazione e la promozione di un commercio “diverso”, che possa avere anche un’utenza condivisa con il centro commerciale ma che poi si distingua per i suoi prodotti di nicchia e per il suo “brand”.»

 

L’Amministrazione Comunale e la Camera di Commercio, nello specifico, s’impegneranno a programmare e coordinare azioni mirate e finalizzate a:

-          adottare azioni volte a creare una forte identità territoriale nella rete distributiva e nelle filiere produttive insediate nei tre centri storici;

-          incentivare la costituzione di nuove attività economiche nei centri storici;

-          promuovere e realizzare attività di animazione urbana, eventi, manifestazioni finalizzate alla promozione e alla commercializzazione dei beni e servizi delle aziende ricadenti nei centri storici;

-          promuovere e realizzare attività di comunicazione, di supporto ai consumi e agli acquisti in maniera coordinata.

 

L’Accordo, che avrà durata annuale, potrà essere prorogato su richiesta delle parti.

 

«Mi preme sottolineare che lo studio sul quale si basa questo accordo – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio, Silvio Di Lorenzo – fotografa in pieno uno spaccato della realtà cittadina con le sue debolezze e i suoi pregi.

 

Per la città di Chieti, ad esempio, abbiamo la criticità dei parcheggi o quella dell’arredo urbano ma sono convinto che le collaborazioni con le associazioni di categoria e l’utilizzo di  questo strumento di marketing gioveranno allo sviluppo e alla crescita della città. » 

 

 

«Ringrazio la Camera di Commercio – ha dichiarato l’Assessore Viola - che ha voluto questo accordo.

 

Di certo c’è da dire che qualora riuscissimo a creare in centro storico le medesime condizioni del centro commerciale, come ad esempio disponibilità di parcheggi, un’area riservata ai bambini, un’area relax o un arredo curato, gli acquisti anche qui aumenterebbero a tutto beneficio del commercio cittadino.

 

La costituzione di un Comitato Tecnico, composto da un rappresentante nominato da ciascuno dei soggetti partner – ha proseguito l’Assessore - credo saprà offrire un giusto apporto a quanto poc’anzi detto.

 

I compiti del Comitato Tecnico infatti saranno: assumere le principali decisioni relative alla realizzazione del Programma di interventi per la rivitalizzazione delle attività economiche situate all’interno dei centri storici dei Comuni di Chieti, Lanciano e Vasto; valutare periodicamente lo stato di realizzazione del Programma; promuovere, coordinare e verificare le attività attribuite alle singole parti, nonché l’utilizzo  delle risorse finanziarie.

 

 

La Camera di Commercio I.A.A. di Chieti e le Amministrazioni comunali di Chieti, Lanciano e Vasto hanno concordano una collaborazione finanziaria nella misura di € 200.000,00 a carico della Camera di Commercio I.A.A. di Chieti e di € 70.000,00 a carico di ciascuna Amministrazione comunale, provvedendo a stanziare le relative somme nei propri bilanci.

sangritana 070313

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia