Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Puliamo il mondo di Legam...
puliamo il mondo fossacesia 2020 2p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): piro...
colecchia-spoltore.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): Casa...
casaslbordino-delfino 6.jpg

27/01/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Il Sindaco Borrelli: 'Dal Tavolo romano nessuna obiezione al riconoscimento dell’ospedale di Atessa'

Visto 1240 volte

COMMENTA

bcc 270120

Il sindaco: “Dal Tavolo romano nessuna obiezione  al riconoscimento dell’ospedale di Atessa “.

Non abbiamo avuto ancora modo di leggere integralmente il verbale del Tavolo di monitoraggio romano in materia di sanità, e chiediamo alla Regione di pubblicarlo, essendo un documento di sicuro interesse pubblico, che -al di là delle interpretazioni delle diverse forze politiche-  offre a ogni cittadino la possibilità di farsi una propria autonoma opinione.
Da quello, però, che apprendiamo da notizie di stampa e dalla lettura dei comunicati di alcuni assessori regionali, un fatto certo e indiscutibile è emerso da questo documento.
Secondo quanto afferma l’Assessore Verì , il verbale del Tavolo romano “ ha preso atto”, cioè non ha contestato nulla, delle schede relative anche al “ presidio ospedaliero di area particolarmente disagiata” di Atessa, così come sostanzialmente avvenuto in occasione della presentazione  -per la prima volta- della proposta da parte della precedente amministrazione regionale.
Se l’attuale Giunta regionale, che ringraziamo, ha fatto propria la nostra proposta, accompagnata da una puntuale  documentazione e dalle schede elaborate anche con il contributo del Comune di Atessa, tutto questo vuol dire  -a rigor di logica– che non c’era e non c’è mai stato un “bluff”, da parte nostra, sull’ospedale.
Se lo stesso Assessore evidenzia, poi,  che -ora come allora– il problema relativo all’approvazione dell’intera rete ospedaliera della nostra Regione, e la necessità di approfondimenti rappresentata dal Tavolo romano, riguardano esclusivamente altri ospedali (ed in particolare i DEA di secondo livello), e non certamente il nostro, pensiamo che si sia fatto un ulteriore e grande passo verso la verità.
Seppur il confronto politico abbia purtroppo assunto toni esasperati ed esagitati, crediamo che sia importante, da parte di tutti noi, recuperare la capacità di un sereno e civile confronto sulla realtà dei fatti, seppur da visioni ed idee politiche diverse, nell’interesse esclusivo della nostra comunità. Caro cittadino, vieni ad ascoltare l’8 febbraio, alle 18, al teatro comunale, come stanno le cose e a esprimere le tue idee e proposte non solo sull’ospedale, ma su tutte le problematiche che riguardano il nostro territorio.
ospedale atessa 270120
torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia