Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Altino: entra in funzione...
fontana del sindaco.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Fondi per la manutenzione...
torrente appello 2p_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
A San Vito Chietino viene...
logo fratelli ditalia p_14.jpg

27/02/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
La Sevel lascia a casa 50 lavoratori in somministrazione e li sostituisce con 50 trasfertisti: la UILM chiede il reintegro dei giovani in azienda

Visto 1150 volte

COMMENTA

mites 270221

Comunicato Stampa

          

Dichiarazioni di Nicola Manzi Uilm Abruzzo e RSA Uilm Sevel.

 

La direzione Sevel ha appena comunicato agli Esecutivi della RSA che andranno a casa circa 50 lavoratori in somministrazione con il contratto in scadenza il 28 febbraio, per essere sostituiti da 50 trasfertisti provenienti dallo stabilimento di Cassino.

“ Lasciare a casa 50 giovani in somministrazione per sostituirli con dei trasfertisti , oltre a rappresentare un costo superiore, è la prima volta che accade in Sevel. Comprendiamo la solidarietà verso gli altri stabilimenti della galassia Stellantis che sono in cassa integrazione, ma questa è una notizia negativa per i tanti sacrifici dei lavoratori Sevel e per tutto l’Abruzzo.

Con questa pandemia considerando che siamo in zona rossa, dovrebbe essere  maggiormente favorita l’occupazione locale. Chiediamo a Sevel di dare a questi giovani la possibilità di rientrare in azienda in tempi brevi, anche per fronteggiare le crescenti richieste del Ducato sul mercato europeo.”

sevel 270221

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia