Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
No alla Ciaf, a Di Nizio ...
incontro sindaci 2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
logo atessa mario tano-piccolo_21.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
matteo pasquini-tollese p.jpg

16/04/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Seconda Categoria Girone E): il Fara Filiorum Petri piega lo Sporting Altino in zona Cesarini e riconquista la vetta solitaria

Visto 503 volte

COMMENTA

pdf 140418

Calcio (Seconda Categoria Girone E): il Fara Filiorum Petri piega lo Sporting Altino in zona Cesarini e riconquista la vetta solitaria

fara filiorum petri-gruppo 140418

Nell’anticipo del Girone E di Seconda Categoria, si intrecciano interessi e obiettivi diametralmente opposti tra le due protagoniste della sfida in programma a Fara Filiorum Petri. Se i biancazzurri del Presidente Di Federico, approfittando del turno di riposo dell’attuale capolista Casalincontrada, vogliono raccogliere il bottino pieno per operare il sorpasso, gli avversari dello Sporting Altino sono interessati a racimolare il massimo della posta in palio, o quantomeno a muovere la classifica, per ridare slancio alle proprie aspirazioni di salvezza evitando le forche caudine della lotteria play-out. I biancoverdi del presidente Di Franco vogliono dimenticare anche le vicissitudini relative all’ultima gara casalinga con il San Martino, persa a tavolino e con diverse conseguenze disciplinari che hanno aggravato la situazione precludendo a due elementi fondamentali come Paolo Verratti e Sebastiano Scutti di portare a termine la stagione.

rosati 140418

Il primo acuto significativo dell’anticipo di giornata è subito deflagrante, ma per certi versi abbastanza inatteso, soprattutto dalla squadra locale, che subisce il vantaggio altinese siglato dal bomber Di Matteo, abile a ribadire in rete da due passi, approfittando della corta respinta di Bucciarelli sul precedente tentativo ravvicinato di Budulig.

La reazione farese non si fa attendere, e dopo l’insidioso sinistro di D’Angelo, che dal vertice d’area impegna Alessandro Scutti in una difficile parata in tuffo, arriva il pareggio autografato da capitan Andrea Parente, abile a raccogliere il lancio dalle retrovie di Di Giuseppe e a trovare lo spazio giusto per infilare nel sacco sull’angolo più lontano.

fara filiorum petri 2-gruppo 140418

La rete ridesta le potenzialità del reparto d’attacco farese, che comincia a stazionare stabilmente nella metà campo altinese, in affanno al 26’ sul  sinistro in area di D’Angelo, che sul velo di Di Primio scarica in porta, con Scutti che non trattiene e con Di Marsilio che entra in rotta di collisione con l’appostato Parente, ma il signor Chiavaroli di Pescara non ritiene che vi siano infrazioni nel contatto tra i due e fa proseguire.

bucciarelli 1404181

Poco oltre la mezzora, il numero 7 farese è nuovamente protagonista con un gran destro dal limite che va  a spegnersi di poco a lato. Al 39’, si registrano le nuove proteste della squadra di casa, stavolta in seguito al tocco di mani di Di Marsilio, poco fuori area, che intercetta la conclusione ravvicinata di Di Primio,  ma anche in questo caso il signor Chiavaroli fa proseguire ritenendo che siano insussistenti le ragioni dei faresi. Il primo capitolo della contesa si chiude con il nuovo affondo dei padroni di casa, insidiosi al 43’ con lo scatenato Andrea Parente, che si accentra dalla destra e scarica in porta, trovando la ferma opposizione di Alessandro Scutti, decisivo anche sulla ribattuta di Malandra.

sporting altino-gruppo 140418

Il monologo farese rimane invariato anche alla ripresa dei giochi, con l’estremo altinese salvato da Travaglini, che chiude a Di Primio lo specchio della porta e si salva in corner.

Al 7’ sono gli altinesi a invocare il penalty, in seguito alla caduta in area di Budulig, entrato in rotta di collisione con Di Federico. Nulla di fatto, per il direttore di gara, che anche stavolta fa proseguire. Il Fara è alla incessante ricerca del sorpasso, e al 14’ va vicino al vantaggio con una grossa opportunità sciupata da Fabrizio Cellucci, ottimamente lanciato in area dal neo-entrato Daniele Cellucci, che spedisce sul fondo davanti all’estremo ospite, la cui uscita dai pali si rivela fondamentale per indurre in errore l’avversario. Il monologo farese si chiude temporaneamente con il diagonale in area piccola dell’attivissimo Parente, che si spegne sull’esterno della rete.

santeufemia 140418

Lo Sporting torna a respirare, e riesce anche ad essere pericoloso con l’insidioso allungo di Budulig, che scatta con tempismo sulla sponda aerea del neo-entrato Barbieri, ma viene chiuso dalla provvidenziale e temeraria uscita dai pali di Bucciarelli.

fara filiorum petri-sporting altino 1 140418

Scampato il pericolo, i ragazzi di mister Cellucci tornano a dirigere le operazioni, e alla mezzora cercano di pungere con il perfido piazzato di Palombaro, sventato all’incrocio dei pali da Braccia, che dal 17’ difende i pali altinesi dopo l’uscita per infortunio di Alessandro Scutti.

serimont 140418

Il numero 12 altinese è coadiuvato, poco dopo, dal suo collega di reparto Delimurati, che a ridosso della linea di porta compie un provvidenziale salvataggio, impedendo alla sfera di entrare in rete sul velenoso diagonale di Di Maggio, destinato, con ogni probabilità, ad entrare in rete.

fara filiorum petri-sporting altino 2 140418

Rete che è comunque rimandata di pochi minuti e che si concretizza al 36’, ancora per merito di Parente, stavolta a bersaglio con un puntuale stacco in area sul primo palo, che finalizza nel migliore dei modi la pennellata dalla sinistra di Di Giuseppe. L’euforia della truppa farese subisce un duro contraccolpo nelle fasi successive, visto che lo Sporting ha il merito di non abbattersi e di cercare di rientrare in gioco, cosa che riesce perfettamente al minuto 46. Siamo infatti in pieno recupero, quando Delimurati lascia partire un gran tiro dal limite che scheggia la parte inferiore della traversa e termina infine la sua corsa in fondo al sacco, scatenando il tripudio della truppa biancoverde, che già pregusta il clamoroso pareggio sul terreno della blasonata rivale. Ma la storia della contesa riserva un finale diverso, e più in linea con le previsioni della vigilia, anche se con modalità che non vanno giù ai ragazzi del Presidente Di Franco, i quali contestano piuttosto vibratamente la decisione del signor Chiavaroli di Pescara, che al 48’ assegna un calcio di rigore ai padroni di casa, sanzionando il presunto tocco di mani di Travaglini, che si trova sulla traiettoria della conclusione in porta di Palombaro. A nulla valgono le proteste, con un dirigente altinese allontanato dalla panchina. E’ Serafini ad incaricarsi del tiro dagli undici metri, che non fallisce, scatenando il tripudio della tifoseria locale. La rete coincide anche con il triplice fischio del direttore di gara, il quale sancisce il ritorno in vetta del Fara Filiorum Petri, che approfitta del turno di stop del Casalincontrada per operare il sorpasso in classifica sui rivali e guardare con ottimismo al finale di stagione.

fara filiorum petri-sporting altino 3 140418

Il tabellino della gara:

Fara Filiorum Petri: Bucciarelli, Di Maggio, Di Giuseppe, Malandra, (1’st Cellucci Daniele), Di Federico, Palombaro, Parente Andrea (41’st De Luca), Serafini, Di Primio (28’st Frattaroli), D’Angelo, Cellucci Fabrizio (15’st Franceschini, 39’st D’Orazio). A disposizione: Zulli, Capetola.

Allenatore: Giuseppe Cellucci

Sporting Altino: Scutti Alessandro (17’st Braccia Valerio), Delimurati, Pelliccia Simone (4’st Di Franco), Antonini, Di Marsilio (33’st Scutti Paolo), Travaglini, Scutti Michele, Braccia Simone (21’st Barbieri), Di Matteo, D’Alonzo, Budulig (44’st Antonini). A disposizione: Pelliccia Giovanni.

Allenatore: Filippo Labrozzi

Arbitro: Marco Chiavaroli di Pescara

Marcatori: 4’pt Di Matteo (0-1), 10’pt Parente Andrea (1-1), 36’st Parente Andrea (2-1), 46’st Delimurati (2-2), 51’st Serafini rigore (3-2)

Ammoniti: Di Giuseppe, Palombaro (F); Travaglini (S)

fara filiorum petri-sporting altino 4 140418

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia